I rifiuti

Per filiera dei rifiuti s’intende quell’insieme di attività che vanno dalla raccolta allo smaltimento dei rifiuti prodotti, incluse le operazioni intermedie di trattamento e stoccaggio.

Il nostro ordinamento distingue tra rifiuti urbani, ossia quelli prodotti prevalentemente in ambito domestico e comunque non pericolosi; e rifiuti speciali, quelli in generale generati da attività industriale, artigianale e simili: lo smaltimento dei primi è di competenza pubblica, quello dei secondi è invece a carico di chi li produce, quindi lasciato al libero mercato.

Se nel primo caso la presenza dell’illegalità si manifesta sin dalla fase di aggiudicazione degli appalti per poi consolidarsi in ciascuno dei passaggi in cui si snoda l’intera filiera; nel caso dei rifiuti speciali, l’illegalità assume il volto delle imprese che offrono servizi di gestione a basso costo. Più la filiera è lunga e complessa, quindi spesso poco trasparente, maggiori sono le occasioni di guadagno illecito grazie anche a un ampio ricorso a pratiche corruttive.

Scarica il Report – Le vulnerabilità nelle filiere dei rifiuti plastici e dei RAEE (English version)

coverRifiuti